Informarsi
conoscere
agire

italia che cambia
26 Nov 2019

Ci rubano il lavoro – Io Non Mi Rassegno #23

Oggi parliamo di maltempo e terremoti, di violenza di genere, di automazione del lavoro, di emissioni di CO2 e di glifosato. Sotto le apparenze di una puntata a dir poco catastrofista, tuttavia, si annidano alcune belle notizie legate alla transizione energetica e all’agricoltura naturale.

Podcast:

Articoli:

#terremoto Albania
La Stampa – Terremoto in Albania, scossa di magnitudo 6.5 vicino a Durazzo: danni e molte persone intrappolate. Sei morti e almeno 150 feriti

#maltempo
La Stampa – Altri otto ponti a “rischio crollo massimo”. Ecco il verbale che smentisce Autostrade 

#violenza di genere
Internazionale – Dati e grafici sulla violenza di genere in Italia e nel mondo
Al Jazeera – Why has it been such a deadly year for French women?
Valigia Blu – Dall’ultimo caso di cronaca ai dati sui femminicidi: la violenza sulle donne continua a essere una emergenza pubblica 

#economia #lavoro
Wired – L’apocalisse del lavoro è già iniziata, anche se non te ne sei accorto
Financial Times – Have we been thinking about diversity all wrong?

#emissioni #energia
Il Post – Abbiamo raggiunto un nuovo record di anidride carbonica 
GreenRepoort – Il gap dei più combustibili fossili: ne produciamo molti di più di quanto servirebbe per mantenere il riscaldamento a 1,5 – 2° C (VIDEO)
The Guardian – Global use of coal-fired electricity set for biggest fall this year

#missione artica
Il Post – Come sta andando la missione artica più importante di sempre

#sanità
Sbilanciamoci – Vade retro ticket 

#glifosato
Valori – Italia senza glifosato: dalla Toscana al Valdobbiadene, il biologico insegna

#rifiuti #Rpma
Ansa – Rifiuti Roma: sos crisi, temporaneamente a Civitavecchia

#Total #Yemen
Valori – Yemen, «una prigione segreta nello stabilimento Total»

#Africa #microfinanza
Valori – In Africa la microfinanza corre sul digitale, anche troppo. Ma è etica?

#India
AltrEconomia – L’India sempre più ostile verso le minoranze

Stiamo perdendo la capacità di sognare eppure l’Italia è costellata di straordinarie esperienze di cambiamento! 
Mentre gran parte dei mass media sceglie di non mostrare i cambiamenti in atto, noi scegliamo un’informazione diversa, vera, che aiuti davvero le persone nella propria vita quotidiana. 
Chiediamo il tuo contributo per cambiare l’immaginario e quindi la realtà!

Grazie per contribuire all’Italia che Cambia

Mentre gran parte dei mass media sceglie di non mostrare i cambiamenti in atto, noi scegliamo un’informazione diversa, vera, che aiuti davvero le persone nella propria vita quotidiana.
Chiediamo il tuo contributo per cambiare l’immaginario e quindi la realtà!

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace


Italia che cambia

Sempre più persone, come te, comprendono la necessità di un giornalismo indipendente e costruttivo.
Italia che Cambia è da sempre impegnata nella diffusione di notizie che contribuiscano a costruire un nuovo immaginario sul nostro Paese, fornendo esempi concreti per la transizione verso un mondo migliore. Abbiamo scelto di mantenere le nostre notizie gratuite e disponibili per tutti, riconoscendo l’importanza che ciascuno di noi abbia accesso a un giornalismo accurato e costruttivo.

Il contributo di ogni lettore, piccolo o grande, ha grande valore ed è essenziale per proteggere l’editoria indipendente.

Se ne hai la possibilità contribuisci a Italia che Cambia oggi anche con un piccolo contributo.

Il contributo di ogni lettore, piccolo o grande, ha grande valore ed è essenziale per proteggere l’editoria indipendente.

Di Taranto, ghiacciai rosa e overshoot day – Io Non Mi Rassegno #173

|

Integrazione e solidarietà nel cuore di Ballarò

|

The Honey bar, qualcosa di nuovo ronza nel centro di Genova

|

Buone riunioni: possono fare la differenza!

|

Una comunità nella Natura che ha preso vita durante la pandemia

|

Sette produttori locali si uniscono e danno vita a un negozio-laboratorio a Km0

|

Il Filo di Paglia, la prima casa in paglia della Liguria

|

Movement Medicine: affidarsi alla danza per scoprire se stessi